Carta Qonto Plus. Costi, Limiti, Opinioni e Recensioni

Tra i partner finanziari più conosciuti ed accreditati, l’istituto di pagamento Qonto è uno dei più apprezzati dalla clientela business.

Va sottolineato, innanzi tutto, che Qonto è il nome commerciale con cui opera la società di diritto francese Olinda che ha come core business aziendale la produzione e distribuzione di servizi finanziari tramite web.

Olinda, benché intermediario di diritto estero, è regolarmente autorizzato ad operare anche nel nostro Paese ed sottoposto alla vigilanza dell’ACPR e della Banca d’Italia.

Il percorso storico e temporale di Qonto è piuttosto breve. La società, fondata soltanto nel 2016 è autorizzata ad operare in Italia dal 2019 e nasce da un senso di frustrazione diffusa che ha come elemento essenziale la presa di coscienza di un’inadeguatezza del canale bancario tradizionale rispetto alle mutate esigenze espresse dalla clientela aziendale.

Dalla ricerca di una sostanziale semplificazione nel processo di gestione delle disponibilità finanziarie e dalla creazione di una vasta gamma di servizi accessori tali da render più agevole la quotidianità bancaria, nasce la gamma prodotto che Qonto offre alla propria clientela.

Di grande rilievo, tra i servizi accessori proposti, vi sono le carte di debito Qonto che vengono proposte in aggiunta al conto principale di pagamento.

Oggi noi ci occupiamo, nel dettaglio, della carta Plus cercando di approfondirne l’operatività ed il costo.

Carta Qonto Plus

Carta Qonto Plus

Cos’è?

E’ bene precisare che le carte accessorie al rapporto principale proposto dalla società Qonto sono delle carte di debito e, pertanto, assimilabili a quelle che vengono quotidianamente ed impropriamente conosciute con il termine di bancomat.

Semplificando il concetto, quindi, possiamo affermare che tutte le carte funzionano nei limiti della disponibilità effettiva presente sul conto corrente a cui sono collegate e non rappresentano in alcun modo uno strumento di pagamento espressione di una linea di credito.

Volendo entrare ulteriormente nel dettaglio, possiamo dire che Qonto fornisce delle carte di debito che insistono sul circuito Mastercard e che possono essere fisiche, virtuali o Flash. Si tratta di carte aziendali, direttamente collegate al conto Business acceso presso l’istituto di pagamento, che consentono un’ampia operatività.

Mediante la carta di debito Qonto è possibile effettuare operazioni di prelevamento di denaro contante presso gli sportelli convenzionati e concludere operazioni di pagamento sia in modalità online che offline.

In considerazione dell’ampia diffusione del circuito Mastercard a livello internazionale, possiamo affermare che si tratta di strumenti di pagamento a largo impiego.

Le principali carte di debito fisiche sono:

– Carta One inclusa e gratuita nel piano base del conto business;
– Carta Plus a canone mensile con massimali più ampi;
– Carta X a canone maggiorato rispetto alle soluzioni precedenti, ma con ampia operatività.

Carta Qonto Plus 

La Carta di debito Plus, associata al conto di pagamento Qonto, secondo quanto evidenziato, dalla piattaforma web ufficiale è uno strumento di pagamento senza compromessi in considerazione delle funzioni offerte.

Si tratta di un servizio adeguato alle esigenze di piccoli imprenditori e a free lance. Essa rappresenta la versione intermedia tra le carte di debito proposte da Qonto.

Per richiederla, naturalmente, è necessario, innanzi tutto, accendere un account business presso la società. Le modalità di richiesta sono, come per l’apertura del rapporto, esclusivamente telematiche e la carta può essere intestata solamente a chi ha facoltà di firma nella società tenutaria del conto.

La Carta Plus, come già evidenziato, non è una prepagata e pertanto non sono previste modalità per la sua ricarica. Per poter utilizzare la carta, quindi, è essenziale che il conto di pagamento Qonto sia capiente.

Costi e Limiti

Rispetto alla sua versione standard (Carta One), la carta Qonto Plus propone benefici degni nota. A fronte di un canone mensile di 6 euro, infatti, essa propone:

maggiore flessibilità per quel che concerne limiti di prelevamento e di pagamento (fino a 40.000 euro e fino a 2.000 ogni 30 giorni)
commissione agevolata dell’1% sui pagamenti in valuta estera senza ulteriori oneri di cambio;
gestione telematica di permessi e limiti di operatività in base alle reali esigenze;
– possibile personalizzazione del codice PIN;
operatività sicura per i pagamenti online grazie alla tecnologia 3D-Secure.

La Carta Qonto Plus, inoltre, offre ai propri titolari una vasta rete di protezioni assicurative. Tra quest’ultime possiamo ricordare quella per il ritardo aereo, lo smarrimento bagaglio, la copertura per spese mediche all’estero e quella per eventuali danni da urto durante l’utilizzo di un veicolo preso a noleggio.

Volendo sintetizzare i limiti di operatività della carta, possiamo così riassumerne il perimetro di funzionalità:

– limite di pagamento per mese solare Euro 40.000;
– limite di prelievo denaro contante ogni 30 giorni Euro 2.000;
– commissione per prelievi extra euro 1%;
– numero dei prelievi gratuite cinque oltre 1 Euro di commissione aggiuntiva;
– assistenza Mastercard avanzata.

I limiti sopra evidenziati, comunque, sono personalizzabili tramite applicazione per smartphone. Sempre mediante applicazione è possibile bloccare e sbloccare la carta e cambiare il codice PIN.

La Carta Qonto Plus, inoltre, è compatibile con Google e Apple Pay.

Opinioni e Recensioni

Consultando i forum specializzati sul web abbiamo potuto constatare un elevato grado di apprezzamento per la Carta Qonto Plus.

La maggior parte dei clienti ha evidenziato soddisfazione per la maggiore flessibilità e versatilità dello strumento di pagamento.
La commissione ridotta sui prelievi extra Euro è particolarmente apprezzata dalla clientela di profilo internazionale che mostra gradimento anche per le coperture assicurative aggiuntive offerte dalla partnership con Mastercard.

Le modalità di gestione della carta, interamente digitali, ne fanno uno strumento semplice ed intuitivo adatto anche agli imprenditori con una dimensione tecnologica di medio livello.

La nostra opinione sul prodotto è positiva. Va sottolineato, però, che lo strumento appare adatto ad un profilo di clientela con operatività media e con esigenze limitate al perimetro consentito dal profilo contrattuale.
Per imprenditori con maggiore operatività è consigliabile scegliere la versione X della Carta che offre opportunità più ampie.

Leave a Reply