Carte Prepagate Anonime

 

Pochi sanno che esistono le carte prepagate anonime, anche se, a dire la verità, l’istituto bancario in ogni caso deve ricevere i documenti necessari per poter emanare la carta. Ci sono però quelle che vengono identificate come carte prepagate usa e getta, che garantiscono un grado di privacy elevatissimo, specie per quanto riguarda i pagamenti online.

Il contesto socio economico italiano non consente di avere privacy per quanto riguarda il proprio credito, il tutto è dato dalla necessità di controllare al veridicità dei conti. Ecco perché andare alla ricerca di una carta prepagata anonima, che almeno non presenti il proprio nome scritto sulla stessa, può essere una soluzione reale e veritiera.

Del resto, quando si effettuano acquisti in negozi fisici questo è il minimo che si possa richiedere, ma anche per i pagamenti online, anonimo è sinonimo di sicuro. Vediamo quali sono le prepagate anonime e cosa garantiscono a livello economico.

Carte anonime al portatore

Quella delle carte usa e getta è una questione ancora aperta, se infatti sono vendute sempre di meno, quelle poche presenti in circolazione sono estremamente apprezzate. Il motivo per cui si amano questi generi di dispositivi finanziari è sicuramente la privacy che garantiscono, hanno infatti un certo platfond determinato e possono poi essere gettate semplicemente via alla scadenza. La carta in questione si può trovare presso le ricevitorie e le tabaccherie più fornite, ma anche alcuni istituti di credito hanno a disposizione questo strumento finanziario.

L’unico limite è il basso platfond che possono garantire, il valore più alto infatti è quello di 250 euro. Si possono acquistare di diversi tagli in base alle proprie necessita e il costo da sostenere al momento dell’acquisto di 10 euro.

Si tratta quindi di un ottimo rapporto qualità prezzo per garantire ai clienti un sistema di pagamento anonimo. Tra le banche che offrono la semplicità della carta usa e getta possiamo ritrovare Banca Sella, che propone ai suoi clienti diversi tagli e una scadenza abbastanza lunga ma anche Intesa San paolo di recente ha messo in commercio questa novità proprio per garantire il massimo dell’anonimato e condizioni eccezionali per tutti i clienti. Dunque, chi è alla ricerca di una carta prepagata anonima, sicura e che non sia dispendiosa, non può non acquistare la carta usa e getta, una delle soluzioni migliori presenti in commercio.

Travel Cash

Se si è alla ricerca di una carta internazionale ma anonima, non ci si può non riferire al mercato svizzero, quello sicuramente più funzionale dal punto di vista degli istituti di credito. La carta messa a disposizione, si chiama Travel cash, quest’ultima può essere emessa in tre diverse valute e permette di spendere con queste, euro, dollari o franchi. Il circuito utilizzato dalla carta è quello mastercard e ciò la rende adatta anche agli acquisti internazionali.

Inoltre, l spese relative alle commissioni sono molto basse, parliamo solo di 1% per ogni acquisto. Il prezzo da pagare per l’anonimato risulta dunque essere molto conveniente. Per quanto riguarda invece i prelievi presso gli sportelli, la cifra inizia ad aumentare, si parla di ben 5 euro per ogni operazione.

In questo caso, dunque non c’è molto anonimato ma è comunque conveniente. L’unica difficoltà relativa all’acquisto di questa carta è dovuta al fatto che difficilmente le banche svizzere rilasciano le loro carte a chi non appartiene al loro Stato o non propone sufficienti garanzie. In ogni caso, l’importo minimo di 100 euro, per chi riesce a ottenerla è davvero conveniente.

Viabuy

In Italia, una delle carte che garantisce il maggiore anonimato è quella di Viabuy, si tratta di un ottima alternativa alle carte citate in precedenza anche se, nn è completamente anonima. Per ottenere questa carta infatti bisogna dare i propri documenti, al tempo stesso però non effettua alcun controllo sulla solvibilità dei clienti e nessuno può contestare questa carta nè eseguire prelievi forzosi sulla stessa. In definitiva, questa è una delle migliori alternative, che garantisce prezzi bassi e semplicità nel richiederla.

Postepay Twins

Valida alternativa è anche quella PostePay Twins, si tratta di un pacchetto conveniente che consente di acquistare la carta presso una qualsiasi posta nel proprio paese. La stessa, fa parte appunto di un pacchetto, viene consegnata una Postepay prepagata classica e la sua gemella anonima.

Quest’ultima può essere ricaricata solo tramite la sorella, e ha una spesa massima abbastanza elevata 999 euro. Ci sono dei limiti annuali per i prelievi ma in ogni caso, è un’alternativa valida anche se, non si può definire completamente anonima proprio a causa del collegamento con una carta intestata. In ogni caso, i costi di gestione sono irrisori se messi in confronto con quelli delle altre carte e considerando che ci sono ben due carte prepagate da poter utilizzare.

Conviene?

A questo punto è possibile dare una risposta a questa domanda, in primis è bene chiarire che oltre la convenienza la difficoltà insita nelle carte prepagate anonime è quella relativa alla loro ricerca. Non sempre è possibile trovarle e molto spesso non sono prettamente anonime. In ogni caso, un altro punto a loro svantaggio è quello del livello basso del plafond, che non consente di fare acquisti elevati o in generale di poter spendere grosse cifre.

L’unica soluzione sarà quella di utilizzare la prepagata solo ed esclusivamente per gli acquisti personali e della quotidianità. Inoltre, non tutti gli istituti di credito la concedono con semplicità per questo non si riescono a trovare in commercio valide alternative ai modelli già visti. In ogni caso, per le piccole spese, sono abbastanza valide e utili per gli acquisti online.

Leave a Reply