Carta Finom con Cashback: recensioni, limiti, costi

Carta Finom

Carta Finom è una delle novità del settore creditizio, nata dall’innovazione di una giovane start-up che ha pensato ad un conto per liberi professionisti e imprenditori che fosse semplice e intuitivo da gestire. La gestione degli introiti grazie alla carta questione è più facile e veloce, con un servizio di contabilità digitale integrato, un conto corrente per gli utili dell’impresa e la gestione dei pagamenti ai fornitori.

Il servizio sicuramente più innovativo offerto dall’istituto di credito è senza dubbio il Cashback più alto del paese, perfetto per risparmiare sulle spese di gestione e non solo. Grazie al cashback infatti è possibile ricevere un rimborso, in base ad na percentuale stabilita, di quanto pagato per beni e servizi. Questo viene cumulato agli sconti e alle promozioni a cui è stato possibile aderire, garantendo così la possibilità di ottenere un risparmio doppio. Ma come funziona la carta di debito Finom? Essendo ancora nuova la stessa non ha ricevuto numerosi feedback, ecco dunque una panoramica completa del prodotto con recensioni precise sui limiti e le funzionalità.

Cos’è

La carta Finom è una carta di debito, ovvero si appoggia ad un conto corrente dal quale preleva il denaro necessario per i pagamenti. La stessa apparire al circuito di pagamento Visa e pertanto può essere utilizzata per qualsiasi pagamento o bonifico nazionale e internazionale assicurando enormi garanzie di sicurezza.

Nel momento in cui si effettuano i pagamenti infatti è possibile applicare il sistema informatico si sicurezza più adeguato ai propri standard, ovvero il codice monouso da inserire per conferma e ricevere via email o sms. Oltre che il pin e i dati necessari affinché si possa completare un pagamento online.

La carta Finom inoltre, rientra in quelle che vengono definite mobile, ovvero, la richiesta della stessa si effettua completamente online senza doversi recare presso banche e istituti di credito senza dunque dover fare la fila. L’attivazione della carta Finom e le limitazioni relative alla stessa molto basse, motivo per cui è indicata soprattutto per coloro che hanno appena iniziato a fare impresa e non vogliono preoccuparsi della gestione delle finanze dal punto di vista burocratico. L’utilizzo della carta Finom è semplice anche perché esiste sia in versione fisica che virtuale dunque, direttamente dal proprio smartphone si possono portare a termine molteplici operazioni senza troppi pensieri. Ma quali sono le funzionalità di questa innovativa carta per liberi professionisti e imprese?

Come funziona

Utilizzare la carta dell’istituto è davvero semplice, funziona infatti come qualsiasi carta di debito con tante funzionalità aggiuntive che la rendono ancora più accessibile e funzionale. Nello specifico, nel momento in cui si richiede la carta è possibile ricevere nell’immediato la sua versione virtuale.

Questo implica la possibilità di poter iniziare a sfruttare fin da subito la carta per qualsiasi operazione di pagamento online. Ma anche presso i negozi fisici si possono eseguire pagamenti attraverso il proprio smartphone.

Non bisogna fare altro che inserire la carta compresa di iban all’interno del wallet per portare a termine qualsiasi pagamento semplicemente avvicinando lo smartphone al pos del negozio fisico. Inoltre, la carta è compatibile con i sistemi di Google Pay e Apple pay, motivo per cui il suo funzionamento digitale è ancora più immediato e semplice. Per rimanere al passo con i tempi, chi lo desidera può optare per l’integrazione della carta Finom con PayPal, questo comporta la possibilità di attivare pagamenti mensili, o abbonamenti, ricevere delle notifiche di pagamento per non dimenticare le scadenze ma inviare anche dei link tramite i quali ottenere i pagamenti dei clienti con un solo click e senza costi aggiuntivi.

Fatturazione elettronica

Uno degli aspetti che rende carta Finom particolarmente apprezzata è sicuramente l’esistenza della fatturazione elettronica automatica che consente di recuperare molto tempo nella gestione dei propri affari. Nello specifico subito dopo un pagamento, sarà lo stesso software di gestione della carta a produrre la fattura così da avere maggiore memoria delle spese e dei pagamenti sia effettuati che ricevuti.

Tutto questo inoltre può essere connesso alla fatturazione PayPal, specie per quanto riguarda la ricezione dei pagamenti che così risulta essere molto più veloce e sbrigativa sotto ogni punto di vista. La gestione della carta Finom è molto semplice perché non ci sono limiti stringenti nelle opportunità di pagamento o nell’uso della stessa.

Chi lo preferisce può tranquillamente eseguire gli stessi con la carta fisica oppure con la sua versione virtuale. Inoltre è bene ricordare che il conto corrente in questione, nella sua versione Start, che è quella base per liberi professionisti e le aziende, consente di ricevere ben due carte contemporaneamente, anche se, è possibile richiedere ulteriori carte per i propri collaboratori. Il tutto non prevede condizioni di canone differenti, al contrario, lo stesso è fisso e per i primi mesi gratuito.

Gestione carte

Carta Finom essendo dedicata a liberi professionisti ed imprenditori non trascura nemmeno i collaboratori ed una gestione unitaria e facilitata di spese di gestione delle trasferte e non solo. Oltre infatti alle due carte che vengono fornite, si possono richiedere ulteriori carte, sia fisiche che virtuali, che si vanno ad aggiungere a quelle già in possesso.

Da prendere in considerazione il fatto che le carte sono connesse allo stesso conto, pertanto è più semplice avere la visuale completa delle spese. Inoltre, la fatturazione e tutti gli obblighi amministrativi possono essere realizzati in automatico, inserendo nell’apposito spazio persino la fotografia delle ricevute come promemoria. Ulteriore vantaggio è quello relativo alla sicurezza, si possono ricevere notifiche push per qualsiasi operazione effettuata direttamente con la carta, anche la ricezione di bonifici e in qualunque momento. Questo mette al riparo i possessori da furti e truffe consentendo di bloccare la carta immediatamente qualora fosse necessario.

Come richiedere la carta

Richiedere e ottenere la carta Finom è molto semplice, l’intera procedura si svolge direttamente online e si riceverà poi sia la versione virtuale che la carta fisica all’indirizzo indicato nel form di richiesta. Basta andare sulla pagina ufficiale sito web cliccando qui e cliccare sul collegamento richiedi carta. A quel punto non resta che compilare i vari campi con i dai richiesti, inviare la scansione del documento di identità e attendere la conferma e l’autorizzazone da parte dell’istituto di credito.

A quel punto, si riceverà la conferma di attivazione della carta che sarà subito disponibile nella versione online. Per quanto riguarda la carta fisica invece, sarà possibile riceverla direttamente all’indirizzo indicato nel form di richiesta attivazione, mentre i tempi di consegna dipendono dal corriere e dalla celerità dello stesso. In genere, il limite massimo indicato dalla società è di soli 15 giorni, ma nel frattempo, tutte le funzionalità saranno attive.

Costi

Sicuramente i costi di gestione limitati sono il punto forte della carta in questione. Si può infatti beneficiare dell’offerta promozionale di chi aderisce al conto Start che permette di ottenere la carta gratuitamente, ovvero, per i primi sei mesi dall’attivazione non sarà necessario versare alcun contributo o canone mensile.

Superati i sei mesi, il canone potrà essere pari a 21 euro, qualora si opti per il pagamento mensile, 15 euro se si opta invece per il pagamento annuale. Il conto consente di ricevere fino a 50 carte aggiuntive, comprese le due che vengono fornite al titolare, per ogni carta c’è un pagamento pari a 2 euro per la gestione. Inoltre, per pagamenti e prelievi non sarà necessario pagare alcun canone e contributo, non essendoci limiti di prelievo.

Al tempo stesso, sarà imposta una tassa pari all’1% del denaro impegnato per il pagamento di bonifici o beni e servizi qualora sia effettuato in valuta diversa rispetto all’euro. Chi avesse la necessità di ricevere un numero maggiore di carte, può optare per il pagamento di 2 euro, ad ogni carta aggiuntiva. Non ci sono ulteriori commissioni da pagare per la gestione della carta, se non quelle legate alla tassazione dell’imposta di bollo sulla giacenza media del conto corrente che può raggiungere un massimo di 25 euro annuali per le aziende.

Limiti

Per quanto riguarda le limitazioni, non ci sono veri e propri limiti da rispettare poiché gli stessi sono molto elevati trattandosi di una carta pensata per le aziende. Nello specifico sarà possibile ritirare fino a 50 mila euro mensili per l’effettuazione di bonifici e pagamenti.

Anche per quanto riguarda i prelievi, si parla di ben 3 mila euro, che possono essere ritirati presso gli ATM. I prelievi gratuiti mensili per ogni carta sono cinque, mentre sono 100 i bonifici che possono essere effettuati presso qualsiasi ricevente, direttamente online, senza troppe difficoltà. Il costo del bonifico è pari a 20 centesimi. I pagamenti ripetuti e quelli che sono stati programmati vengono ricordati attraverso una notifica e non richiedono il pagamento di commissione alcuna se non quelle già previste dalla società.

Col passare del tempo, il canone imposto dalla tariffa Start non varia ma resta sempre lo stesso garantendo il meglio a tutti coloro che hanno sottoscritto un contratto con la società. In ogni caso, la documentazione relativa alla tassazione oppure quella relativa ai bonifici, fatture e tutto il resto è disponibile gratuitamente presso la propria area personale a cui il titolare può accedere inserendo le credenziali scelte al momento della sottoscrizione o in alternativa direttamente dall’app. Questa modalità di gestione della fatturazione e dei conti consente a chi lo desidera di avere facilitazione nelle dichiarazioni reddituali da inviare al commercialista ma anche nei calcoli relativi alla gestione economica della propria impresa.

Come si ricarica

Effettuare la ricarica di carta Finom è molto semplice, l’intera operazione può essere eseguita dal web attraverso il proprio wallet usufruendo del conto Finom o di qualsiasi altro conto a disposizione dei clienti. Nello specifico, non si dovrà are altro che procedere al trasferimento del denaro verso la carta di debito, a quel punto, si potrà iniziare a utilizzare la sessa senza troppe difficoltà.

Inoltre, il fatto che la ricarica può essere eseguita direttamente dal web permette di avere tutto a portata di mano, esperienza fondamentale qualora i collaboratori siano in trasferta e necessitino di ulteriore denaro per la gestione degli affari. Potrebbero essere necessari fino a tre giorni per vedere la valuta di quanto versato presso il conto, all’interno del saldo della carta, questo ovviamente per le prime operazioni, in seguito poi sarà possibile velocizzare l tutto e ottenere il denaro istantaneamente.

Saldo

Le operazioni relative al controllo del saldo e qualsiasi altra legata all’esistenza del conto, si possono eseguire direttamente online. La gestione di carta Finom è completamente digitale con i vantaggi connessi a questa scelta. Non sarà necessario rivolgersi a degli esperti per riuscire a comprendere il funzionamento, tutto è digitale e facile da gestire, non resta che inserire le opzioni più adatte alle necessità ella propria azienda per avere accesso praticamente a tutto il necessario direttamente dallo smartphone senza doversi recare in filiale.

Impossibile negare gli indubbi vantaggi di una tale possibilità, sia in termini di tempo che economici. Sopratutto per quanto riguarda la necessità di dover eventualmente ricaricare il saldo di notte, quando le filiali sono chiuse per far fronte magari alle necessità di un collaboratore in trasferta. La visualizzazione el saldo è immediata nella pagina di apertura, ma basta cliccare sull’apposito collegamento per poter visionare anche le informazioni relative alla gestione delle spese di tutte le carte connesse, motivo per cui l’inserimento fotografico delle fatture o degli scontrini può essere molto utile.

Tutto può essere visualizzato online senza disguidi e incomprensioni, visionando anche orari e motivi delle spese. Non sarà più impossibile mandare i propri collaboratori in trasferta perché la gestione si potrà avere direttamente dallo smartphone, fornendo le direttive più adeguate alla realizzazione dei propri interessi. Inoltre, poter fare tutto digitalmente facilita la realizzazione di qualsiasi progetto, i conti vengono letti tutti dall’applicazione, visionando con attenzione la documentazione disponibile e tutte le diverse pagine. La digitalizzazione di scontrini e ricevute regala grandi soddisfazioni a chi ama avere una gestione impeccabile della sezione economica, soprattutto agli inizi dell’impresa, sarà semplice gestire il tutto senza problematiche specifiche particolari ma trattando il tutto con precisione.

Furto o smarrimento

La sicurezza è al centro dei bisogni dei clienti che non vogliono correre il rischio di perdere quanto necessario per la gestione della propria societ. Motivo per cui all’interno del pannello di controllo c’è tutto il necessario per gestione del conto, compresa la possibilità di bloccare la carta in caso di furto o smarrimento.

Ci sono infatti due opzioni per coloro che hanno smarrito la propria carta o sospettano sia stata rubata. In primis, accedendo dal pannello principale si può cliccare sulla carta in questione e procedere poi al blocco temporaneo della stessa. In seguito, sarà possibile congelarla completamente, in tal caso non si potrà più riaprire al carta ma si tratta di un’opzione che la elimina dal proprio conto senza possibilità di ottenerla nuovamente. Questa ovviamente è l’opzione da preferire qualora si abbia la certezza che la carta sia stata rubata.

Il blocco temporaneo può essere molto utile qualora si ha l’intenzione di non usarla per tanto tempo. In ogni caso, si può agire immediatamente non appena ci si rende conto dell’accaduto, direttamente con lo smartphone senza avere paure particolari o problemi connessi allo smarrimento. Qualora dovesse accadere nel fine settimana o di notte quando è chiusa la filiale, non vi sono difficoltà poiché le operazione sono completamente digitali e automatiche e consentono di risolvere al meglio l’accaduto.

Fatturazione integrata

Il servizio di fatturazione integrata di carta Finom è il segno particolare della stessa. Si tratta di un’opzione che non tutti gli istituti bancari consentono di attivare sulle proprie carte. Motivo per cui, coloro che hanno appena iniziato a fare impresa o semplicemente non hanno avuto la possibilità di gestire al meglio il proprio denaro legato all’attività professionale, possono trasferire la gestione sulla carta Finom.

Il bello di questa scelta risiede proprio nell’opportunità di autorizzare il commercialista alla visione di tutti quei documenti contenuti nell’archivio necessari per la realizzazione della dichiarazione tributaria. Sia le fatture che qualsiasi altro movimento potranno essere estrapolate direttamente dal commercialista che non deve fare altro che accedere con i permessi concessi e portare a termine tutte le incombenze amministrative e tributarie.

Questa opzione esonera l’amministrazione da un compito oneroso che porta via molto tempo, poiché è sempre necessario procedere all’integrazione della documentazione rivolgendosi dapprima alla filiale e poi portando gli stessi al commercialista. In questo modo, qualsiasi movimento sarà tracciato, non ci saranno spostamenti di denaro di cui non vi è traccia e il tutto sarà semplice e veloce da gestir senza particolari difficoltà connessi alla gestione da svolgere in filiale. Il commercialista avrà tutta la documentazione di cui deve disporre, liberamente e senza bisogno di chiamare per eventuali integrazioni, risolvendo quello ce probabilmente è il problema maggiore che turba qualsiasi imprenditore soprattutto quelli particolarmente giovani che non sono avvezzi alla burocrazia.

Cashback

Una delle potenzialità che è bene sfruttare al meglio è il cashback con carta Finom. Si tratta di una delle percentuali presenti sul web più alte di rimborso, raggiunge infatti il 2% per ogni spesa effettuata senza alcun limite. Il vantaggio di questo strumento di risparmio è da riconnettere alla possibilità di ottenere dei rimborsi per qualsiasi acquisto, rimborso che verrà versato direttamente sulla carta senza alcuna difficoltà. Il cashback è un’ottima opportunità per coloro che effettuano numerosi acquisti durante l’anno, consente di riavere indietro parte del denaro speso in poco tempo.

Si ha infatti un versamento immediato non appena si riesce ad ottenere la convalida del pagamento. Il tutto consente di ricevere il 2% della spesa completa, procedendo poi all’ottenimento del rimborso in tempi brevi. Il cashback insieme alla fatturazione automatica sono due delle più importanti caratteristiche della carta Finom, le uniche a disposizione dei clienti che hanno imprese e aziende e vogliono semplificare la loro gestione.

Bonifici

Appartenendo al circuito Visa, la carta Finom può eseguire bonifici e transazioni nazionali e internazionali senza alcuna difficoltà. La carta permette infatti di avere a disposizione una carta di debito che ha un budget prestabilito dal proprietario.

Tale carta sarà poi utilizzata dallo stesso intestatario oppure dai collaboratori dello stesso, per far fronte alle spese connesse al loro lavoro. La carta in questione è dotata di un codice iban utile per procedere ai pagamenti o all’effettuazione di bonifici nazionali e non.

Non ci sono limitazioni alcune all’utilità della carta che si dimostra all’altezza di qualsiasi operazione. Oltre alla fatturazione elettronica automatica di cui è possibile tenere traccia all’interno del proprio portafoglio dei documenti in archivio, anche per i pagamenti automatici sarà possibile fare la stessa scelta e procedere poi all’operazione di estrapolazione dei documenti da inviare al commercialista. La carta Finom invia al proprietario una notifica non solo per ricordare il pagamento automatico ma anche per qualsiasi altra operazione eseguita con una delle carta in possesso del proprietario o dei collaboratori. In questo modo, qualsiasi pagamento sarà individuato e se necessario bloccato per tempo, senza problemi connessi all’esecuzione dello stesso.

Opinioni e Recensioni

Le recensioni connesse alla carta Finom non possono che essere positive considerando i fattori relativi alla sua creazione. Sul mercato infatti esistono mole carte di debito ma alcune si appoggiano su un conto che necessariamente deve essere aperto con la medesima filiale altre invece non possiedono nemmeno un codice iban.

Motivo per cui nel corso del tempo Finom si caratterizzerà proprio per questo suo carattere unico. Particolarmente apprezzata anche la fatturazione elettronica, basti pensare che il titolare di un’impresa difficilmente riesce a correre dietro a tutti i collaboratori per richiedere le fatture e gli scontrini, perdendo molto tempo.

Carta Finom realizza automaticamente tutti questi documenti depositandoli in archivio, consentendo così di portare tutta questa documentazione al commercialista e oltretutto di autorizzarlo anche nel caso in cui sia necessario ottenere ulteriori carte a subentrare all’interno del sito web.

Il cashback è un altro punto di forza della carta Finom, nessuna delle altre carte permette infatti di ricevere direttamente un rimborso per le spese eseguite. Nello specifico, la percentuale stabilita da carta Finom è tra le più alte presenti sul web e non solo, per non parlare del fatto che non tutti offrono questa tipologia di trattamento. Carta Finom, risulta essere la migliore alternativa per coloro che hanno appena iniziato a fare impresa, necessitano di tutto il necessario per avere a portata di mano la documentazione burocratica necessaria e inoltre senza alcuno sforzo si possono ottenere dei risarcimenti per i pagamenti, utili soprattutto per mettersi in carreggiata e non avere problemi burocratici a cui far fronte.

Leave a Reply