Recensione Carta Blockfi: Costi, Limiti, Opinioni

La carta Blockfi viene messa a disposizione da una società americana di primo piano nel settore delle criptovalute. Una carta collegata a questo servizio non fa altro che facilitare determinate transazioni e consentirne l’esecuzione senza alcun limite di tempo o spazio.

Blockfi nasce con l’obiettivo di garantire al proprio pubblico un alto grado di affidabilità e solidità, puntando in maniera specifica sulla ricerca della massima sicurezza. Chi vuole incrementare i guadagni provenienti dagli asset principali ha la chance di servirsi di un prodotto considerato serio da numerosi operatori del settore. Con tali premesse, diamo un’occhiata alle caratteristiche della carta, con l’opportunità di utilizzarla nelle modalità preferite e guadagnare in maniera oculata e precisa.

Miglioricarteprepagate.com non incoraggia i lettori ad acquistare criptovalute, ma semplicemente recensisce alcune carte prepagate associate ad alcuni wallet di criptovaluta.

Tuttavia ricordiamo che acquistare criptovalute e/o fare trading con le stesse comporta un alto rischio di perdita in parte o perdita totale del proprio capitale investito.

CARTA BLOCKFI AL MOMENTO NON DISPONIBILE

PROVA LA CARTA WIREX! IL N°1 PER LE TUE CRIPTOVALUTE!

Cos’è e come funziona Blockfi

Chi vuole usufruire della Carta Blockfi deve necessariamente conoscere i tratti essenziali dell’azienda fornitrice. Si tratta di un servizio che si basa sullo scambio di criptovalute, che consente di comprare vari tipi di monete virtuali come Bitcoin ed Ethereum. La sua carta di credito crittografica viene realizzata con elevati standard di sicurezza e permette transazioni di ogni genere a basso rischio.

L’azienda è nata nel New Jersey nel mese di agosto del 2017, per opera di Zac Prince e Flori Marquez. I suoi servizi sembrano ottimi sia per trader alle prime armi, sia per utenti con maggiore esperienza. La fruizione del portafoglio online facilita il monitoraggio delle criptovalute. Inoltre, la carta di credito permette di salvaguardare il conto web accumulato in seguito alle varie operazioni.

Le funzionalità di Blockfi sono abbastanza semplici da comprendere. L’ecosistema di criptovaluta ha un capitale superiore ai 10 miliardi di dollari, con più di un milione di utenti in tutto il mondo e 13 risorse digitali per compiere ogni acquisto. Dal sistema di trading al wallet online, dai prestiti garantiti alla già menzionata carta di credito, le opzioni sono molteplici. Inoltre, Blockfi permette di richiedere un prestito delle valute senza necessariamente doverle vendere al ribasso.

Una carta di credito molto apprezzata dai clienti

La carta di credito Blockfi può essere considerata a pieno titolo come uno dei punti di forza aziendali. Si tratta di un’opzione da tenere d’occhio per chiunque abbia intenzione di guadagnare su ciascun acquisto effettuato. La BlockFi Rewards Visa Signature funziona grazie alla collaborazione del circuito Visa e permette l’applicazione di condizioni molto vantaggiose sotto l’aspetto economico.

I clienti di Blockfi possono usufruire della carta senza alcuna limitazione, con la chance di guadagnare fino a un massimo del 2% su ciascuna criptovaluta e senza tariffe su base annuale. Gli utenti hanno la possibilità di guadagnare una ricompensa pari all’1,5% sotto forma di Bitcoin su ciascun acquisto effettuato con la carta, con un rimborso del 2% dopo aver superato il limite dei 30 mila dollari di spesa durante un anno. A tutto ciò, bisogna aggiungere che il servizio permette di guadagnare il 10% sui premi crittografici acquisiti.

I costi generali della carta Blockfi

I costi della carta Blockfi variano a seconda della tipologia di operazione che si ha intenzione di effettuare, con diversi margini da tenere in seria considerazione. Di seguito, ecco una breve panoramica sulle spese eventuali da sostenere.

  • Le commissioni sul trading sono pari a zero e permettono a ogni utente di effettuare qualsiasi operazione sulle criptovalute senza dover pagare nulla.
  • Il prezzo dell’attività prevede, invece, l’addebito di un relativo margine, pari circa all’1% su ogni transazione. Se la liquidità su una moneta virtuale non è elevata, la spesa tende ad aumentare.
  • Le commissioni sulle criptovalute dipendono dal tipo di moneta sul quale si vuole investire. Le cifre da corrispondere sono abbastanza elevate.
  • Le commissioni di prelievo meritano un discorso a parte. Infatti, chi prende denaro mediante bonifico bancario o sotto forma di criptovalute paga una somma collegata al tipo di criptovaluta utilizzato. Per esempio, su ogni Bitcoin si applica una commissione di 0,00025, su ciascun Ethereum di 0,0135 e su ogni Litecoin di 0,001. La cifra sale a 25 dollari per quanto riguarda gli Stablecoin sui dollari statunitensi, mentre su ciascun BAT se ne devono pagare 60.
  • Nessuna commissione, infine, per quanto riguarda i prelievi eseguiti con l’operazione del trasferimento di ACH su un conto bancario.

I limiti principali di chi utilizza Blockfi

Chi utilizza la carta Blockfi deve necessariamente tenere conto dei limiti pratici ed economici collegati a ogni operazione da effettuare. In primo luogo, per accedere ai servizi, non bisogna dimenticarsi di inserire la foto ben visibile del proprio documento di identità, con applicazioni approvate nel giro di pochi minuti. Quindi, nel momento in cui il profilo è stato aperto, è possibile collegare il proprio conto bancario ed effettuare un bonifico per spostare la somma di denaro desiderata. Vediamo insieme quali sono i limiti economici sotto questo aspetto.

  • I nuovi account hanno un limite giornaliero pari a 500 dollari nel corso del primo giorno d’utilizzo.
  • La soglia giornaliera sale a 1000 dollari per gli account che sono presenti sul sito Internet da un arco di tempo più elevato.
  • Per il completamento di ciascun deposito è necessario attendere fino a cinque giorni lavorativi.

Come si può notare, i limiti sono davvero pochi ed è possibile operare con una certa autonomia con la carta Blockfi. Inoltre, va ricordato che i limiti potrebbero essere aumentati nel corso dei prossimi mesi.

I vantaggi della carta Blockfi

La carta Blockfi garantisce ai propri utenti una serie di vantaggi importanti. In primo luogo, i servizi si basano su una piattaforma di trading molto semplice e immediata, con accesso completato nel giro di poche ore. Niente depositi minimi al momento dell’iscrizione, così come le commissioni da tenere d’occhio sono pressoché nulle. Di conseguenza, si può operare senza alcun problema.

Allo stesso tempo, Blockfi permette all’utente di servirsi di qualsiasi tipo di token. Neanche in questo caso, non ci sono obblighi in merito al token nativo. Il servizio di assistenza clienti risponde a qualsiasi domanda con rapidità e precisione. Inoltre, sono interessanti i tassi di interesse competitivi, con commissioni ridotte al minimo e perfette anche per utenti alle prime armi.

Gli svantaggi della carta Blockfi

Dall’altra parte, non manca qualche piccolo dubbio in merito all’uso della carta Blockfi. In primo luogo, la mancata trasparenza di alcune commissioni di cambio è un fattore sul quale bisogna studiare. Le criptovalute disponibili sono di quantità inferiore rispetto a buona parte delle società concorrenti. Infine, alcuni si sono lamentati per una serietà limitata da parte di chi deve erogare i servizi.

Le opinioni degli utenti

Le recensioni di utenti ed esperti in merito alla carta Blockfi sono mediamente positivi, anche se non mancano i motivi di lamentela. La maggior parte dei fruitori ha potuto apprezzare le molteplici potenzialità del prodotto, con validi servizi finanziari anche per piccoli trader di criptovaluta. In particolare, è molto interessante la chance di utilizzare una criptovaluta diversa rispetto a quella del deposito per pagare gli interessi disponibili. Nel caso specifico, bastano pochi passaggi per compiere l’operazione, senza dimenticare la chance di accedere a cashback e reward grazie all’aiuto di una carta innovativa.

Ad ogni modo, il settore delle valute virtuali presenta sempre alcune insidie che vanno tenute d’occhio. Il discorso va portato avanti anche per quanto riguarda la carta Blockfi, che potrebbe essere ottimizzata sotto questo punto di vista. Nel complesso, chi vuole investire su criptovalute di notevole entità può sentirsi al sicuro grazie a questo servizio di ultima generazione.

Leave a Reply