Recensione Carta Binance: Costi, Limiti, Opinioni

In un’era in cui le valute digitali stanno rimodellando la finanza, Binance Card si pone come un faro di comodità e utilità. Questa carta di debito criptata supportata dal più grande scambio di criptovaluta del globo, Binance colma perfettamente il divario tra il mondo digitale e quello fisico.

Cos’è Carta Binance?

La Binance Visa Card è una carta di debito di criptovaluta che offre agli utenti un modo conveniente per spendere le proprie risorse digitali nel mondo reale, proprio come farebbero con una tradizionale. Inoltre viene erogata dall’omonimo ente che è uno dei più grandi e importanti nel settore delle criptovalute a livello globale. Con la Carta Binance Visa, gli utenti possono convertire le proprie risorse digitali come Bitcoin (BTC) e Binance Coin (BNB) in valuta Fiat (ad esempio USD, EUR) e utilizzare poi la carta per gli acquisti quotidiani.

Miglioricarteprepagate.com non incoraggia i lettori ad acquistare criptovalute, ma semplicemente recensisce alcune carte prepagate associate ad alcuni wallet di criptovaluta.

Tuttavia ricordiamo che acquistare criptovalute e/o fare trading con le stesse comporta un alto rischio di perdita in parte o perdita totale del proprio capitale investito.

CARTA BINACE AL MOMENTO NON DISPONIBILE

PROVA LA CARTA WIREX! IL N°1 PER LE TUE CRIPTOVALUTE!

Riepilogo rapido della Carta Binance

  • Caratteristiche: Carta di debito Visa collegata al conto Binance, disponibile sia in versione fisica che virtuale per acquisti online e in negozi convenzionati
  • Criptovalute: Binance Card supporta la conversione e la spesa di diverse criptovalute tra cui quelle denominate BNB, BUSD, USDT, BTC, SXP, ETH, EUR, ADA, DOT, XRP, AVAX, SHIB, LAZIO, PORTO e SANTOS.
  • Commissioni: Le commissioni di transazione possono arrivare fino allo 0,9%. Nessuna è tuttavia dovuta mensilmente sulla carta né tantomeno richiede il requisito di saldo minimo.
  • Cashback: Il cashback di Binance può oscillare tra lo 0% e l’8% a seconda del saldo medio della carta che si detiene nell’omonimo portafoglio.
  • Sicurezza: Per le transazioni online è richiesta la verifica 3D Secure, ossia una delle crittografie più popolari e ideali per acquisti online senza rischi di frode.
  • App Binance: La Binance Card viene fornita con un’app mobile per rivedere le transazioni e i trasferimenti giornalieri.

Come funziona la carta Binance?

La Binance è una carta di debito crittografica che funziona in modo molto simile a una normale emessa da un istituto bancario; infatti, viene collegata al conto Binance di un utente e può essere finanziata con 14 tipi di criptovalute, offrendo flessibilità agli utenti che la detengono.

Per utilizzare la carta, basta semplicemente aggiungere criptovalute al proprio portafoglio di fondi che può essere trovato nell’account Binance. L’operazione inoltre si può eseguire trasferendo criptovalute dal portafoglio e scegliendo tra tre opzioni ossia spot, margine o guadagno, oppure depositandole direttamente da quelli esterni.

Se si usa la carta per pagare generi alimentari per un valore di 50 euro, Binance vende tale importo di criptovalute (ad esempio BTC) e lo utilizza poi per espletare la suddetta operazione. Il processo richiede lo stesso tempo del pagamento con una normale carta di debito e gli utenti possono anche prelevare criptovalute come contanti da qualsiasi bancomat. La carta inoltre è compatibile con i portafogli digitali più diffusi come Google Pay e Samsung Pay migliorandone la flessibilità e la facilità d’uso, ma non è invece associabile con l’Apple Pay.

Costi della carta Binance

Per quanto riguarda le commissioni dovute dai possessori di carta Binance, va subito detto che variano e si presentano con diverse percentuali come di seguito descritto:

  • Commissioni di transazione in Europa: 0,9%
  • Commissione per transazione fuori Europa: 2%
  • Commissione per l’emissione della carta: (prima) 0
  • Riemissione della carta fisica: 25 euro
  • Conto inattivo: (12 mesi) 0
  • Chiusura del conto: 0
  • Commissione prelievo bancomat in Europa:0,9%
  • Commissione prelievo bancomat fuori Europa; 2%

Quando si usa la propria carta Binance per i pagamenti, le criptovalute vengono convertite in valuta Fiat. Questa operazione comporta un tasso di cambio che arriva fino allo 0,9%. Le commissioni di transazione potrebbero inoltre essere molto più elevate se vengono applicate quelle di terze parti.

Limiti della carta Binance

I limiti di spesa giornalieri associati alla carta Binance sono anch’essi variabili a seconda delle operazioni che si effettuano e di seguito elencate:

  • Carta virtuale: 870 euro
  • Carta fisica: 8.700 euro
  • Prelievo bancomat : 290 euro
  • Importo per transazione contactless: 50 euro (in tutta Europa)
  • Limite totale dei pagamenti contactless:150 euro
  • Cashback carta Binance: la Binance offre un rimborso per ogni acquisto effettuato con la carta e che oscilla dallo 0,1% all’8%. La somma media dei BNB detenuti mensilmente necessaria per ricevere l’8% di cashback attualmente vale circa 125.000 euro.

Criptovalute supportate

La carta Binance supporta 14 tipi di criptovalute con alcune che risultano anche tra le più popolari tipo Bitcoin ed Ethereum, e altre che comunque vantano significativi movimenti sul mercato come Binance, Binance USD, Tether, Swipe,Cardano Polkadot, Ripple, Avalanche, Shiba Inu, Lazio, Porto e Santos. Si tratta tuttavia di una selezione molto limitata, che potrebbe rappresentare una svolta per gli utenti con grandi portafogli, per i possessori di Altcoin e per i minatori che desiderano incassare i guadagni.

Come ordinare la carta Binance?

Per ottenere la carta Binance il processo è piuttosto semplice, anche se richiede alcuni passaggi per garantire un’esperienza fluida. Per ordinare la carta Visa Binance se non si è già un utente è necessario innanzitutto creare un account sul sito ufficiale in modo da essere poi reindirizzati alla pagina dell’ordine della Binance Debit Card, dove sarà possibile selezionarla e scoprire come apparirà il proprio nome sulla carta. Una volta effettuata la scelta, basta fare clic su Avanti per procedere.

Il passaggio successivo prevede la creazione di un PIN che per garantire una certa sicurezza bisogna sceglierlo accuratamente; infatti, va evitato di utilizzare quattro numeri consecutivi come 1234 o 6789 oppure sequenze del tipo 7777. Se tuttavia si preferisce saltare questo passaggio, il PIN verrà generato automaticamente e con la possibilità di modificarlo in seguito utilizzando un bancomat. Dopo averlo ottenuto, bisogna confermare l’indirizzo di consegna della carta.

Binance in genere lo precompila con quello fornito durante la registrazione sul sito web. Dopo aver riletto i dati, se non ci sono errori, non resta che confermarli e accettare i Termini e Condizioni legate all’utilizzo della carta, l’Informativa sulla privacy, il Contratto del titolare e il consenso KYC. Per finalizzare il processo, va eseguito un clic sulla voce Ordina e a seconda del Paese di residenza, la consegna della Carta Visa Binance richiede in genere circa 1-3 settimane. Tuttavia, se si desidera iniziare a utilizzarla, è possibile subito collegarla a Google Pay e Samsung Pay ossia portafogli elettronici scaricabili entrambi tramite smartphone.

Servizio clienti

Raggiungere il servizio clienti di Binance è possibile attraverso vari canali, come ad esempio visitando il sito per trovare le risposte nella sezione FAQ e in altre risorse che vengono offerte. Se la domanda corrisponde alla propria richiesta, basta cliccarci sopra e il bot dell’intelligenza artificiale fornirà la relativa risposta. Se tuttavia ciò non è soddisfacente, allora si può rimediare cliccando sulla voce non risolto e riformulando magari meglio la domanda. Se nemmeno in questo caso si riesce ad ottenere una risposta esaustiva, ci si può mettere in contatto con il servizio clienti che fornirà tutte le delucidazioni in merito.

Conclusioni

La carta Binance è sicuramente conveniente poiché è connessa a uno dei più grandi scambi di criptovaluta, senza contare che l’azienda la eroga con crittografie di sicurezza che ne rendono l’uso semplice e senza preoccupazioni, specie quando si tratta di fare acquisti online. Non vediamo quindi alcun motivo per non ordinare la carta, specie se si è un trader di criptovalute che utilizza Binance Exchange. Infatti, offre un modo fantastico e semplice per utilizzare i propri fondi crittografici per tutti gli acquisti quotidiani su siti online.

Leave a Reply