Satispay Cos’è e come funziona? Ecco le Recensioni

Che cos’è Satispay

Satispay Cos'è e come funziona

Satispay è un’applicazione usata per eseguire pagamenti di vario genere (acquisti, bollettini, bollette, trasferimenti di denaro, bonifici e molto altro ancora) via smartphone. Si tratta di una delle modalità più famose e apprezzate di questo settore e consente di evitare di portare con sé la carta di credito, di debito o prepagata oppure i contanti.

Per adoperare questo servizio di e-payment è sufficiente scaricare l’apposita app dal proprio store.

Il download risulta gratuito se si opta per Google Play, App Store e Microsoft. Negli altri casi si tratta di un’app a pagamento. Si ricorda che questa applicazione è scaricabile su iPad, iPhone e iPod Touch e compatibile con i sistemi operativi Android 4.1 e successivi, iOS 8.0 oppure versioni successive e Windows Mobile.

A questo punto occorre registrarsi accedendo al sito internet ufficiale (https://www.satispay.com/it/) e cliccando sul pulsante posto in alto a destra Iscriviti. Adesso basta seguire le istruzioni che compaiono sulla schermata e compilare i campi con i dati richiesti, cioè il numero di telefono che si vuole associare all’account ce il proprio indirizzo di posta elettronica. Quindi si conferma il proprio numero di telefono digitando all’interno del relativo campo il codice di sicurezza che si riceve via SMS.

Successivamente si sceglie il proprio PIN (corrispondente alla password di accesso), una stringa numerica di 5 cifre che serve ogni volta per lanciare l’app Satispay, così da confermare la propria identità.

Viene previsto un altro passaggio per ragioni di sicurezza perché il sistema centrale invia all’indirizzo e-mail indicato durante la fase di registrazione un messaggio contenente un codice da inserire per completare la creazione dell’account.

Prima che l’app venga attivata bisogna caricare una copia del proprio codice fiscale e di un documento d’identità (patente di guida, passaporto oppure carta d’identità) in corso di validità e riportare il codice IBAN del conto corrente che si vuole collegare a Satispay. Una volta terminata l’intera procedura è possibile inserire il codice promo START5: in questo modo si ricevono 5 euro come Bonus di benvenuto che possono essere usati per fare acquisti nei negozi convenzionati.

Come funziona Satispay

A differenza di altri sistemi di e-payment, l’app Satispay indica un budget massimo di spesa (che non può oltrepassare la soglia di 200 euro a settimana) e che può essere impostato dal titolare dell’account direttamente sul proprio profilo. In questo modo si può definire quale sia l’importo massimo che si vuole avere a disposizione ogni settimana su Satispay.

Non è necessario avere un dispositivo che supporta la tecnologia NFC ed è possibile attivare la funzione Cashback. Si tratta di un’opzione facoltativa che permette un riaccredito separato perché l’utente riceve una percentuale degli importi spesi nel corso del mese. Nata nel 2015, Satispay può essere usata per diverse soluzioni:

inviare denaro oppure realizzare collette di vario genere;

– fare acquisti nei 44.000 negozi convenzionati in tutta Italia. Si ricorda che questi esercizi commerciali sono in continuo aumento;

– eseguire acquisti online presso gli e-commerce che supportano questa modalità di pagamento;

– pagare i ticket sanitari;

– disporre ricariche telefoniche;

– pagare multe e imposte (compreso il bollo auto) con i bollettini della Pubblica Amministrazione attraverso la funzione pagoPA;

– eseguire donazioni;

– versare le tasse universitarie usando la modalità pagoPA.

Tutte queste operazioni risultano molto sicure perché l’app Satispay non impiega dati sensibili. Al tempo stesso si basa su un sistema che non consente a persone terze di accedere alle somme oggetto della transazione perché l’applicazione si chiude una volta effettuato il pagamento.

Per effettuare il versamento oppure l’invio di denaro è sufficiente lanciare l’app Satispay, digitare il codice PIN, selezionare il punto vendita convenzionato e il mezzo di pagamento che si vuole utilizzare, inserire l’importo oggetto della transazione nell’apposito campo e confermare l’invio del denaro.

Le tempistiche per il trasferimento di denaro sono immediate, tuttavia anche l’esercente deve accettare il pagamento perché possa andare a buon fine. Le modalità per effettuare la transazione sono diverse per:

– i pagamenti online. Basta indicare l’operazione che si vuole eseguire oppure l’acquisto da fare, digitare il proprio numero di telefono e premere Invio. Quindi si aspetta che l’esercente confermi il trasferimento di denaro;

– i bollettini della Pubblica Amministrazione. In questo modo è sufficiente selezionare la modalità pagoPA dalla sezione Servizi del proprio smartphone e scansionare il QRcode presente sul documento di versamento. A questo punto basta seguire le stesse istruzioni per i pagamenti online. Si ricorda che questa soluzione è applicabile solo per i bollettini emessi da enti affiliati a pagoPA.

Cosa tenere a mente

Satispay è una società in continua crescita e di successo, che viene valutata oltre 100 milioni di euro. Infatti risulta una delle società fintech di maggior rilievo in tutto il pianeta. Bisogna ricordare che questa app viene messa a disposizione in due versioni, ognuna delle quali fa riferimento a un determinato target della clientela.

Quella con il logo rosso è destinata a soggetti privati, mentre quella con il logo grigio è rivolta ai negozianti e a tutti gli operatori business. Comunque i costi rimangono gli stessi. Ad esempio, le commissioni sono pari a:

zero per le iscrizioni, i depositi sul conto corrente, le ricariche e le transazioni di denaro (sia in uscita che in entrata) riguardanti i propri contatti. Inoltre sono gratuiti gli acquisti effettuati nei negozi fisici per un importo complessivo non superiore a 10 euro;

0,20 euro a operazione nel caso di acquisti nei punti vendita fisici con transazioni superiori a 10 euro;

0,5% per le transazioni eseguite online il cui importo non supera 10 euro;

0,5% + 0,20 euro per le operazioni online che riguardano somme superiori a 10 euro.

Leave a Reply