Carta BCC conviene? Costi, Limiti, Recensioni

Carta BCC

Carta BCC

La carta BCC è uno strumento adattabile alle esigenze dei clienti, grazie alla presenza delle ultime tecnologie combinate alla finanza a cui si aggiungono una serie di funzionalità e servizi aggiuntivi. Sceglierla può essere una valida soluzione per affrontare al meglio le spese quotidiane. In questa guida andremo a scoprire tutte le sue particolarità, i costi, i limiti e quali sono le recensioni dei clienti.

Cos’è la carta BCC

In un’economica digitale come quella moderna, in cui si necessità di strumenti semplici da utilizzare, ma con tutte le funzionalità indispensabili per gestire il proprio denaro, si colloca la carta BCC. Un prodotto nato dalla Banca di Credito Cooperativo, un istituto che ha utilizzato la sua esperienza per offrire diverse tipologie di prodotti di pagamento, ognuna con caratteristiche uniche e nomi che identificano specifiche particolarità e utilizzi.

Nel caso della carta BCC si presenta come la versione di debito, uno strumento da utilizzare costantemente per affrontare le spese di ogni giorno in modo sicuro e soprattutto senza porre limitazioni alla propria operatività, grazie al fatto di aderire al circuito Mastercard o VISA.

⚠️  NOVITA’ ⚠️ OGGI ESISTONO CARTE MOLTO PIU’ CONVENIENTI E MOLTO PIU’ VERSATILI  👉 CLICCA QUI E SCOPRI LE MIGLIORI CARTE PREPAGATE! 

Come funziona la carta BCC

Rispetto ad altre tipologie di strumenti finanziari la carta BCC dispone di un collegamento diretto con un conto corrente, e quindi si avrà l’addebito diretto delle spese. Ciò significa che, per effettuare acquisti, non sarà utilizzato un suo saldo interno, o un plafond ricaricabile, ma si potranno eseguire operazioni solo se sul conto corrente è disponibile una liquidità.

Un sistema molto conveniente per gestire le proprie spese in maniera attenta, senza limitare però la propria operatività. Nella carta BCC si combinano tutte le potenzialità di un bancomat, ma anche quelle di una carta di credito grazie all’adesione ai due più grandi circuiti di pagamento al mondo.

Le caratteristiche della carta BCC: le funzioni principali

Ma quali sono le particolarità della carta BCC? Nella sua realizzazione sono stati introdotte tutte le principali funzioni necessarie a eseguire le spese di tutti i giorni, a cui si aggiungono una serie di servizi, molto utili per gestire al meglio il bilancio familiare.

Pagamenti e prelievi PagoBancomat

La carta BCC aderisce al servizio PagoBancomat offrendo la possibilità di eseguire operazioni presso i pos degli esercenti, utilizzando questo circuito. Si potranno pagare bollettini online, oppure effettuare la ricarica del telefono, oltre ad adempiere alle bollette delle utenze. Inoltre, si avrà l’opportunità di eseguire prelievi in Italia presso tutti gli sportelli delle banche aderenti al Gruppo BCC, ma anche in qualunque altro bancomat.

Funzioni Mastercard e VISA

In quanto appartenete al circuito Mastercard e VISA, si disporrà dell’opzione di prelievo internazionale presso gli sportelli bancari ATM a cui si aggiunge la possibilità di eseguire acquisti direttamente online su tutti gli e-commerce e presso i negozi reali.

Pagamenti circuito Fastpay

Semplificare la gestione delle attività quotidiane è ciò che si è voluto offrire rendendo la carta BCC uno di quegli strumenti che aderisce al circuito Fastpay. Attraverso di esso si avrà la possibilità di pagare il pedaggio delle autostrade e di altre tipologie di servizi, direttamente con la tessera. In questo modo si potranno limitare le code ai caselli e velocizzare i tempi di percorrenza, oltre ad avere la completa registrazione di ogni spostamento in caso di necessità lavorativa.

Funzione di versamento

Rispetto ad altre tipologie di carte, quella BCC prevede anche la funzione versamento, grazie al servizio Self Assisted, ovvero alle casse automatiche presenti in diverse filiali del gruppo BCC e presso le banche convenzionate.

Sarà possibile versare contanti sul proprio conto, effettuare il versamento di titoli come gli assegni e inoltre, poter eseguire anche operazioni bancarie utilizzando la propria carta come bonifici, pagare il bollo auto o controllare gli eventuali movimenti.

Quali sono i servizi aggiuntivi della carta: dall’app al cashback

La carta BCC prevede anche una serie di servizi integrati che rendono il suo utilizzo indispensabile per la gestione delle proprie finanze. Vediamo quali sono i principali.

L’app MyCartaBCC

Verificare tutti i movimenti eseguiti attraverso la propria carta BCC è possibile grazie a un’applicazione sviluppata appositamente, che prende il nome di MyCartaBCC, che potrà essere installata su tutti i dispositivi cellulari e tablet, sia se supportano il sistema iOS, sia quello Android e Huawei.

L’interfaccia è stata studiata per rendere intuitivo ogni singolo passaggio, per questo si disporrà nella home page di tutte le tipologie di strumenti finanziari di cui si dispone: dal saldo del conto corrente alla carta BCC.

Basterà cliccare su quest’ultima per evidenziare tutti i movimenti effettuati in ordine cronologico con una visone immediata del totale di spese eseguite. Sarà anche possibile scegliere di filtrare le singole attività, stabilendo di impostare dei filtri per conoscere quali sono stati gli eventuali prelievi, i pagamenti presso i pos o quelli online, in modo da avere un rendiconto completo su quale sia il settore merceologico che incide maggiormente sull’economia settimanale e mensile.

Il cashback della carta BCC

Utilizzando la Carta BCC si potrà accedere al programma proposto dal Governo italiano del Cashback di Stato, attenendo il 10% di ritorno economico su ogni acquisto. L’ammontare massimo potrà essere pari a 150 € in 6 mesi, con la necessità di effettuare almeno 50 transazioni.

Inoltre si avrà la possibilità di partecipare alla lotteria degli scontrini, utilizzando la carta e ottenendo una maggiore possibilità di estrazioni in base al numero di transazioni mensili effettuate.

La tecnologia contactless

Eseguire una transazione presso un negozio è un qualcosa di sicuro e veloce grazie al fatto che la carta BCC è datata della tecnologia contactless. Grazie ad essa basterà avvicinare lo strumento di pagamento al pos, senza consegnarlo al cassiere per ottenere la sua lettura.

In questo modo si eviterà di smarrire la carta e non sarà necessario digitale il pin di sicurezza, se gli importi non superano i 50 € per il circuito Mastercard e quello VISA, e di 25 € se si utilizza in funzionalità di PagoBancomat.

I pagamenti digitali

La carta BCC prevede una versione fisica, ma anche una virtuale, compatibile con i nuovi sistemi di pagamento digitale. Sarà possibile inserire la tessera nel proprio wallet dello smartphone e quindi utilizzarla attraverso Apple Pay e Google Pay, ma anche con il sistema Samsung Pay e Garmin Pay.
Il grande vantaggio è quello di pagare avvicinando il proprio cellulare alla cassa o se si dispone di uno smart watch procedendo con la medesima operazione.

Per chi è adatta la carta BCC?

La carta BCC può essere considerata molto utile per tutti i clienti che vogliono gestire al meglio il proprio denaro combinando ampie possibilità di operazioni mensili e precisione nelle spese, grazie al sistema dell’addebito diretto sul saldo del conto.

In questo modo non ci si dovrà preoccupare di trovarsi con un numero elevato di spese a conclusione del mese, come nel caso delle carte di credito e con la difficoltà di riuscire ad affrontare i pagamenti.

Grazie a questa caratteristica può essere uno strumento indicato per i giovani che vogliono avere la sicurezza di effettuare acquisti online o presso i negozi, e in particolare dalle famiglie che necessitano di un prodotto da utilizzare tutti i giorni e che non pone limiti alla propria operatività.

Inoltre se si analizza l’Indicatore Sintetico di Costo, si potrà evidenziare un valore alto per i pensionati, dato che è uno strumento molto semplice da utilizzare anche se dispone di tutte le tecnologie di ultima generazione.

⚠️  NOVITA’ ⚠️ OGGI ESISTONO CARTE MOLTO PIU’ CONVENIENTI E MOLTO PIU’ VERSATILI  👉 CLICCA QUI E SCOPRI LE MIGLIORI CARTE PREPAGATE! 

La carta BCC è sicura?

La risposta a questa domanda è positiva, basta considerare che sono tantissimi i commenti da parte degli utenti sull’affidabilità della carta BCC, un fattore che ha spinto sempre più clienti a sentirsi sicuri nell’utilizzarla per ogni tipologia di operazione: dai prelievi ai pagamenti online, dall’utilizzo sui dispositivi digitali alle operazioni presso gli esercenti.

Il sistema 3D Secure

Si disporrà di un’autenticazione SCA, ovvero la Strong Customer Authentication, per effettuare ogni tipologia di transazione, ciò significa che sarà necessario inserire il pin dispositivo o verificare la propria identità attraverso il sistema TouchID e Face ID prima di concludere un’operazione.

A questo si aggiunge la presenza di sistemi di protezione integrati da parte di Mastercard e VISA attraverso il programma 3D Secure Code o VISA Verified: ambedue prevedono l’obbligo di introdurre una password dispositiva prima di eseguire un acquisto online.

Chip e PIN integrati

La carta BCC è dotata di un chip con gli ultimi sistemi di crittografia che viene collegato a un PIN necessario per confermare il suo utilizzo. In questo modo si risponde in pieno alle nuove direttive in materia di sicurezza, richieste in ambito Europeo per limitare i tentativi di frode: il PIN potrà essere personalizzato e aggiornato in maniera continua attraverso l’applicazione predisposta.

L’utilizzo all’estero

Per tutelare i propri clienti, la carta BCC è dotata di un vero e proprio sistema di controllo per le operazioni all’estero, realizzato per evitare eventuali tentativi di frode o di utilizzo dello strumento non autorizzato. Grazie a questo sistema, ogni operazione che avviene fuori dall’Italia è automaticamente bloccata, salvo autorizzazione da parte dell’utente.

Per impiegare la carta anche all’estero, prima di partire, basterà contattare il servizio clienti e comunicare il proprio viaggio e la necessità di abilitarla carta anche per le transazioni al di fuori dei confini italiani.

Doppia autenticazione

Ogni volta che si deve eseguire un accesso all’app della carta BCC, sarà necessario introdurre un codice OTP inviato al proprio cellulare: l’autenticazione a due fattori è indispensabile per avere la certezza di un controllo completo sulla propria movimentazione.

Le notifiche di spesa

Infine, è possibile abilitare attraverso l’applicazione una serie di allert per le spese effettuate, in questo modo si riceveranno notifiche push o SMS direttamente sul proprio cellulare per ogni transazione effettuata o addebito diretto.

Come richiedere la carta BCC: tutti i passaggi

La procedura per ottenere la carta BCC potrà essere effettuata solo ed esclusivamente presso una delle filiali del Gruppo Bancario Cooperativo.

Per verificare quale sia quella più vicina alla propria abitazione e ufficio, basterà accedere alla home page del Gruppo e, attraverso l’opzione predisposta, verificare lo sportello più adatto, fissando un appuntamento.

Sarà necessario presentare un documento di riconoscimento, il codice fiscale o tessera sanitaria e scegliere la tipologia di conto che si adatta alle proprie esigenze. Una volta conclusa la procedura, e ottenuta l’approvazione dalla Banca, si disporrà immediatamente della carta BCC.

Come si utilizza la carta BCC: l’attivazione

Per motivi di sicurezza la carta dovrà essere attivata, una procedura da eseguire accedendo all’Area Clienti. Per effettuare la prima registrazione, in quanto nuovi correntisti, sarà necessario introdurre l’user ID rilasciato al momento della sottoscrizione del conto, il numero della carta di cui si è in possesso e l’indirizzo email.

A questo unto si otterrà un link di verifica che dovrà essere utilizzato per completare la registrazione e scegliere una password. Una volta avute le credenziali si potrà procedere all’attivazione della carta BCC, sia attraverso il portale web, sia utilizzando l’app MyCartaBCC.

Di seguito specifichiamo quali sono i singoli passaggi da completare:

Intestatario: sarà necessario indicare l’intestatario dello strumento.
Dati della carta: si dovranno inserire il numero della carta composto dalle 16 cifre, l’anno e il mese di scadenza e il codice di sicurezza.
Scelta del PIN: a questo punto verrà richiesto di indicare un PIN di sicurezza per i prelievi e gli acquisti.
Verifica: dopo l’invio di un codice di verifica la carta sarà attiva.
Prelievo: per completare la procedura e abilitarla a qualunque tipologia di attività, sarà necessario eseguire un primo prelievo.
Personalizzazione: a questo punto sarà possibile stabilire le singole attività della carta, scegliendo di abilitare i diversi servi, dal prelievo in contanti al quello online fino agli acquisti presso i pos.

Quali sono i costi fissi e quelli variabili

Nel voler realizzare un prodotto che potesse essere utilizzato in maniera costante dal cliente per tutte le attività quotidiane, si è posta molta attenzione a ridurre i costi fissi e quelli variabili della carta BCC.

Costi fissi

È previsto una spesa di rilascio della carta pari a 20 € e un costo annuale sempre di 20 €. In caso di suo rinnovo, l’eventuale spedizione prevedrà una commissione di 10 €, così come nel caso in cui si debba richiedere una tessera sostitutiva in caso di furto o smarrimento.

Costi variabili

Prelievi: tutte le operazioni che avvengono presso gli ATM del Gruppo BCC non prevedono commissioni, mentre negli altri sportelli ATM si dovrà considerare un costo di 2 €. Se vengono eseguiti prelievi internazionali, sfruttando il circuito Mastercard o quello VISA, non si applicano spese aggiuntive per le attività effettuate presso gli ATM del Gruppo Banca Cooperativo,

Per le transazioni in valuta estera si dovrà considerare una commissione di 2 € in ambito comunitario e di 3 € all’estero, con l’aggiunta di una spesa pari all’1,75%.

Pagamento pos: tutti quelli effettuati nella Comunità Europea non prevedono l’applicazione di una commissione, sia se si utilizza il circuito PagoBancomat, Mastercard o VISA. Nel caso invece di acquisti in moneta differente dall’euro si dovrà applicare una commissione dell’1,75%.

Notifiche pagamenti: l’utilizzo del servizio di SMS prevede un costo pari a 0,16 € per tutte le tipologie di gestori telefonici. Invece, per le notifiche push e l’invio delle password OTP non si applicano costi.

Funzionalità versamenti: l’impiego degli sportelli automatici non prevede una spesa aggiuntiva, sia per il versamento di contanti, sia per ciò che riguarda gli assegni.

I limiti della carta BCC

In quanto carta di debito non ha un tetto massimo di plafond che sarà corrispondente a quello presente sul conto corrente, un vantaggio che ha portato numerosi clienti a esprimere opinioni positive su questo prodotto. Inoltre, si disporrà anche di limiti di prelievi e di pagamenti elevati.

Limiti di prelievo

Se la si utilizza aderendo al circuito PagoBancomat sarà possibile prelevare un minimo di 50 € e un massimo per una singola operazione di 500 €, con un tetto di 1.000 € giornaliere e 5.000 € mensili. Nel caso invece di prelievi nel circuito Internazionale VISA e Mastercard, sarà possibile eseguire operazioni ottenendo con un minimo di 10 € e un massimo di 500 € per singola attività giornaliera, e 3.500 € mensili.

Limiti di pagamento

Per gli esercenti che aderiscono al circuito PagoBancomat si potranno effettuare acquisti con un minimo di spesa pari a 10 € e un tetto massimo di 5.000 €. Per gli acquisti eseguiti impiegando il sistema Mastercard e VISA, il massimo di spesa equivale a 3.000 € per singola operazione e al mese.

Quali sono i pro e i contro della carta BCC

Se si osservano le numerose recensioni dei clienti sul web, si possono evidenziare numerosi commenti, attraverso cui si sottolineano tutti i vantaggi e gli svantaggi della carta BCC.

Vantaggi della carta BCC

Un punto di forza che l’ha resa un prodotto molto apprezzato dai clienti è la sua ampia operatività, dato che è una carta che offre tutte le tipologie di funzioni base e a cui si aggiunge l’opzione di versamento di contanti sul conto e di prelievi utilizzando il sistema di Self Assisted.

Altro aspetto che ha portato molti clienti a sceglierla è il fatto di essere una tessera di debito e in quanto tale collegata al conto corrente, offrendo le potenzialità di una Mastercard e di una VISA ma anche un controllo attento delle spese.

A questo si aggiunge un’elevata sicurezza nei pagamenti eseguiti in Italia e all’estero grazie al sistema di controllo degli acquisti e alla presenza di diversi livelli di sicurezza.

Infine, un enorme vantaggio è quello di essere un prodotto smart, gestibile attraverso gli ultimi sistemi di pagamento digitale, come Apple Pay, Samsung e Google Pay, a cui si aggiunge la tecnologia contactless per velocizzare le operazioni di acquisto.

Svantaggi della carta BCC

Identificare uno svantaggio nella carta BCC non è facile, dato che si ha un prodotto molto valido. L’unico aspetto che può essere considerato un qualcosa di negativo è la procedura di richiesta della carta che può essere effettuata solo in filiale. però, se da un lato ci si dovrà spostare da casa o dall’ufficio, dall’altro si avrà il vantaggio di disporre subito della propria carta BCC e non aspettare la spedizione.

La carta BCC conviene?

Può essere considerato un prodotto che offre diversi servizi e con costi ridotti. Infatti, tranne per la spesa annuale che è di soli 20 €, se si eseguono attività di acquisto, non si dovranno affrontare commissioni aggiuntive, così panche per i prelievi presso tutti gli sportelli del Gruppo Banco Cooperativo.

Altro elemento che può farla considerare una carta che conviene è la possibilità di utilizzarla ovunque, dagli acquisti ai caselli autostradali. Infine, anche le tecnologie applicate, come quella contactless e la presenza di una carta virtuale, offrono soluzioni di pagamento più rapidi e veloci, semplificando la gestione delle proprie spese e al contempo facendo risparmiare tempo nello svolgere attività quotidiane.

L’assistenza clienti della carta BCC

Il gruppo Bancario Credito Cooperativo è sempre stato attento a offrire prodotti affidabili e funzionali, ma anche un’assistenza continua per venire incontro alle esigenze di ogni utente. Per questo, in caso di problematica con la carta BCC, si disporrà di un servizio clienti a 360° con una copertura settimanale, compreso sabato e domenica, 24 ore al giorno, un qualcosa di possibile per la presenza di diversi livelli di intervento.

Sarà possibile utilizzare l’applicazione predisposta in cui è presente una pratica pagina faq con tutte le principali domande e risposte. Per chi necessita di un contatto diretto, si avrà l’opportunità di utilizzare l’email predisposta, seguendo i passaggi guidati del form, attraverso cui scrivere un messaggio specifico, spiegando la problematica: si otterrà una risposta entro massimo 24 ore.

Infine, se non si riesce a trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze, si potrà contattare il servizio clienti direttamente con il cellulare, chiamano lo 06.80.80.800 dall’Italia o dall’estero.

Come bloccare la carta BCC e recedere dal contratto

La carta BCC prevede una registrazione in tempo reale di tutte le tipologie di movimentazioni effettuate, la possibilità di abilitare e disabilitare le sue funzioni direttamente dall’applicazione MyCartaBCC.

Basterà accedere nelle sezioni “Carte” e cliccare su quella di debito BCC, scegliendo le impostazioni. A questo punto si presenteranno diverse soluzioni.

Infatti, sarà possibile bloccare completamente la carta, una soluzione utile in caso in cui non la si utilizzi continuamente, oppure si è subito un furto o uno smarrimento della tessera. Si potrà scegliere di abilitarla solo per i prelievi, se questa è la sua funzione principale, oppure di selezionare se effettuare anche acquisti presso i pos od online.

Per disdire la carta BCC, sarà necessario chiedere la chiusura del conto ad esso collegato, una procedura che non richiede molto tempo e che potrà essere effettuata contattando direttamente il servizio clienti e scaricando il modulo apposito.

Cosa pensano i clienti della carta BCC: le recensioni e le opinioni

Come viene definita la carta BCC dai clienti? Sui principali siti che ripropongono i confronti dei vari strumenti di pagamento, questa tipologia di prodotto ha ottenuto numerosi consensi soprattutto da un target di clienti che la utilizza in maniera costante e come tessera principale per gestire le spese di famiglia.

Le opinioni più comuni, la identificano come un prodotto affidabile e soprattutto considerandola una delle carte più sicure grazie alla presenza di una tecnologia a chip a cui si aggiungono una serie di opzioni che permettono al cliente di avere il controllo completo per ogni tipologia di operazione.

Inoltre viene considerata anche uno strumento pratico, dato che è contactless e prevede una versione virtuale, compatibile con gli ultimi sistemi digitali. A questo si aggiunge anche il controllo attraverso l’app, molto utile ed efficiente, dato che si avrà una gestione attenta delle spese.

La carta BCC si presenta come uno strumento che permette di semplificare l’utilizzo del proprio denaro, con massima operatività e la possibilità di avere la certezza che i propri soldi siano al sicuro sotto controllo.

⚠️  NOVITA’ ⚠️ OGGI ESISTONO CARTE MOLTO PIU’ CONVENIENTI E MOLTO PIU’ VERSATILI  👉 CLICCA QUI E SCOPRI LE MIGLIORI CARTE PREPAGATE! 

Leave a Reply

La Carta Conto che ti regala fino a 300 € !!!SCOPRI DI PIU'